archivio

pane

L’altroieri sera abbiamo fatto un mini-saggio. Ognuna ha portato qualcosa, io:

  • torta al cacao, ho seguito la ricetta della torta con crema di cacao, ma non ho messo la crema e ho aggiunto un cucchiaio di cacao nell’impasto

 

 

 

 

 

 

 

 

  • tramezzini misti veg, ho usato il pane in cassetta viviverde della coop mentre per il ripieno ho fatto la maionese vegetale (di limone ne ho usato mezzo, ho usato il curry al posto della curcuma, un composto di grani di senape de “il nutrimento” e l’olio l’ho versato tutto e non a filo) e ho usato insalata, peperoni sottaceto e funghetti sottolio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • farinata di ceci, la ricetta l’ho presa su style (non ho tolto la schiuma perché non ne aveva fatta e ho proporzionato le dosi per la dimensione della mia teglia)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mi spiace un sacco che la maestra non fosse presente, purtroppo ha avuto un piccolo inghippo con la gravidanza (deve stare in assoluto riposo).

Giovedì ho fatto il terzo esperimento: la pagnottina più piccola (500g).

Buona ma ancora un po’ cruda!!! 😦 Forse ho ancora esagerato con i liquidi perché mi sembrava che la farina non si amalgamasse tutta…

Ecco la ricetta, modificata da quella presente sul libretto di istruzioni della MdP:

  • ingredienti
  1. 245ml + 2 cucchiai di acqua
  2. 1/6 di cubetto di lievito da 42g spezzettato
  3. 1 cucchiaino di sale
  4. 1 cucchiaino di zucchero
  5. 1 cucchiaio di olio e.v.o.
  6. 380g di farina 0
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma base della macchina del pane per una pagnotta da 500g con modalità crosta scura
  3. lasciare riposare la pagnotta all’interno della macchina del pane per 40-45min
  4. estrarre la pagnotta

Ecco il risultato (questa volta non sono riuscita a fotografarlo tagliato).

Finalmente sabato scorso è arrivata la macchina del pane che avevamo ordinato prima delle vacanze di Natale (con i punti di NaturaSì).

 

 

 

 

 

 

 

 

Non me ne intendo molto, è la prima che vedo, ma mi sembra molto bella, sia esteticamente sia dal punto di vista funzionale!!!

Abbiamo iniziato provando la ricetta del pane base…mah…era buono ma un po’ crudo! Probabilmente perché, essendo previsto nella ricetta del latte, ed avendolo noi sostituito con acqua, abbiamo esagerato un po’ con i liquidi.

Ecco la ricetta esatta che abbiamo eseguito, presa dal libretto di istruzioni della MdP:

  • ingredienti
  1. 400ml di acqua
  2. 1/3 di un cubetto di lievito da 42g (fatto riposare fuori dal frigorifero per 20min)
  3. 600g farina 0
  4. 1e1/2 cucchiaino di sale
  5. 4 cucchiaini di zucchero
  6. 1e1/2 cucchiaio di olio e.v.o.
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma base della macchina del pane per una pagnotta da 1kg con modalità crosta media
  3. una volta finita la cottura estrarre la pagnotta
  4. lasciarla raffreddare su una griglia

Ecco il risultato (non ho fatto in tempo a fotografare il pane chiuso).

 

 

 

 

 

 

 

 

(scusate il plurale, non è un plurale maiestatis…ma è che stavo cucinando con il mio papà!!! 😀 )

Per il secondo esperimento, fatto martedì, ho voluto provare solo la modalità impasto e siccome dovevo portare qualcosa ad una piccola festicciola ho deciso di fare una focaccia al rosmarino! Vi anticipo che è stata divorata, era veramente squisita!!! 😀

Per prima cosa ho spulciato un po’ la rete e alla fine della fiera ho elaborato questa ricetta:

  • ingredienti
  1. 230g + 2 cucchiai di acqua
  2. 1 cucchiaino di sale
  3. 440g di farina 00
  4. 2 cucchiai di olio e.v.o.
  5. 1/3 di un cubetto di lievito da 42g
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma impasto e lievitazione della macchina del pane
  3. lasciar lievitare ancora un paio di ore all’interno della macchina del pane
  4. oliare una teglia di 23cm di diametro e cospargera di sale fino
  5. stendere l’impasto
  6. cospargerlo di sale fino e rosmarino
  7. infornare a 180° per 35min, alzare la teglia di un livello e far cuocere per 5min, alzare ancora di un livello e far cuocere per altri 5min, alzare la temperatura a 230° e far cuocere altri 5 min (per dorare)

Ecco il risultato (focaccia cruda e cotta).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: