archivio

panificazione

Venerdì sera abbiamo fatto il saggio “defiitivo”, quello più serio insomma. Come al solito abbiamo preparato/portato qualcosa da smangiucchiare.

Io ho preparato:

° delle focacce, una semplice e una con i pomodori a fettine

  • 775g farina 0
  • 105 g farina integrale
  • 460 g acqua
  • 3  cucchiaini sale
  • 5 cucchiai olio
  • 1/2 cubetto lievito
  • pomodori perini qb

Ho sciolto il lievito nell’acqua, ho messo tutto nella macchina del pane e ho fatto partire il programma solo impasto. 🙂 (fa un ora di lievitazione)

 

 

 

 

 

Poi ho steso l’impasto nelle due teglie (in quella piccola 1/3) ho versato sopra ad entrambe una salamoia (acqua, olio e sale) e ho fatto cuocere per 10 minuti a 180°. Dopo di che, sulla focaccia più grande ho messo i pomodori tagliati a fettine e ho fatto cuocere ancora per 30 minuti (comunque guardate voi se sono cotte, il tempo può variare da forno a forno).

 

 

 

 

 

° una torta

  • 40g fecola di patate
  • 180g farina 0
  • 25 g olio di girasole
  • 125g olio evo
  • 60g zucchero
  • 60g zucchero di canna integrale
  • 150ml latte soia
  • 1 e 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 35 g pinoli

Mescolate prima tutti gli ingredienti secchi, poi gli oli e il latte (nell’ordine) e infine i pinoli. Cuocete in forno a 180° per 30 minuti (stesso discorso fatto per le focacce).

Ho messo poco olio di girasole perchè l’avevo finito. 🙂

° una farinata di ceci (qui la, solita, ricetta)

 

 

 

 

  • 9 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • pepe
  • 8 dl di acqua
  • 250 grammi di farina di ceci

In un recipiente molto capiente, mettere la farina di ceci, versarvi molto lentamente l’acqua tiepida, mescolando con molta cura e facendo attenzione a far sciogliere gli eventuali grumi che si saranno formati. Salare la miscela e lasciare riposare per un paio di ore. Passato questo tempo, eliminare la schiuma in superficie. Accendere il forno in modo da fargli raggiungere la temperatura di 240-260°C prima di iniziare la cottura. Aggiungere alla miscela di ceci ed acqua 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva e mescolare delicatamente in modo da far amalgamare bene gli ingredienti. A questo punto, prendere una teglia circolare di circa 38 cm di diametro, in modo da ottenere che il liquido versato raggiunga uno spessore inferiore al centimetro; cospargere la teglia con il rimanente olio, avendo cura di coprire tutta la superficie, quindi versare il composto di ceci. Lasciare cuocere per circa 20 minuti ruotando ogni tanto la teglia in modo da ottenere una cottura uniforme. Passati i 20 minuti, lasciare accesa la sola fonte di calore superiore del forno per altri 5-10 minuti. La superficie si deve presentare di colore ambrato scuro con parti abbrunate e la parte inferiore dorata. Si ricorda che ogni forno ha caratteristiche diverse, pertanto sarà bene testare i reali tempi di cottura con il proprio elettrodomestico.

Ricettina ispirata dalla pizza di scarola, tipica del napoletano, terra d’origine di mia madre.

ingredienti per la pasta :

  • 450g di farina “0”
  • 260g d’acqua
  • 1 e 1/2 cucchiaio di olio evo
  • 1e 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/4 di cubetto di lievito di birra

procedimento:

  • impastare bene tutti gli ingredienti (io ho usato la macchina del pane, che impasta per mezz’ora) e far lievitare per almeno un’ora

ingredienti per il ripieno:

  • 3 zucchine tonde
  • 150g di tofu al naturale
  • sale
  • olio
  • curry

procedimento:

  • tagliare a tocchetti le zucchine
  • cuocerle in padella con olio e sale
  • in un piatto, schiacciare il tofu con una forchetta
  • mischiare tofu, zucchine e una spolverata di curry
  • dividere l’impasto in due e stendere le parti con una forma grossolanamente rettangolare
  • versare il ripieno su una delle due parti e coprirlo con l’altra, chiudere tutti i bordi ripiegandoli
  • spennellare con una miscela di acqua, olio e sale
  • cuocere a 180° per 25 minuti

Giovedì ho fatto il terzo esperimento: la pagnottina più piccola (500g).

Buona ma ancora un po’ cruda!!! 😦 Forse ho ancora esagerato con i liquidi perché mi sembrava che la farina non si amalgamasse tutta…

Ecco la ricetta, modificata da quella presente sul libretto di istruzioni della MdP:

  • ingredienti
  1. 245ml + 2 cucchiai di acqua
  2. 1/6 di cubetto di lievito da 42g spezzettato
  3. 1 cucchiaino di sale
  4. 1 cucchiaino di zucchero
  5. 1 cucchiaio di olio e.v.o.
  6. 380g di farina 0
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma base della macchina del pane per una pagnotta da 500g con modalità crosta scura
  3. lasciare riposare la pagnotta all’interno della macchina del pane per 40-45min
  4. estrarre la pagnotta

Ecco il risultato (questa volta non sono riuscita a fotografarlo tagliato).

Finalmente sabato scorso è arrivata la macchina del pane che avevamo ordinato prima delle vacanze di Natale (con i punti di NaturaSì).

 

 

 

 

 

 

 

 

Non me ne intendo molto, è la prima che vedo, ma mi sembra molto bella, sia esteticamente sia dal punto di vista funzionale!!!

Abbiamo iniziato provando la ricetta del pane base…mah…era buono ma un po’ crudo! Probabilmente perché, essendo previsto nella ricetta del latte, ed avendolo noi sostituito con acqua, abbiamo esagerato un po’ con i liquidi.

Ecco la ricetta esatta che abbiamo eseguito, presa dal libretto di istruzioni della MdP:

  • ingredienti
  1. 400ml di acqua
  2. 1/3 di un cubetto di lievito da 42g (fatto riposare fuori dal frigorifero per 20min)
  3. 600g farina 0
  4. 1e1/2 cucchiaino di sale
  5. 4 cucchiaini di zucchero
  6. 1e1/2 cucchiaio di olio e.v.o.
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma base della macchina del pane per una pagnotta da 1kg con modalità crosta media
  3. una volta finita la cottura estrarre la pagnotta
  4. lasciarla raffreddare su una griglia

Ecco il risultato (non ho fatto in tempo a fotografare il pane chiuso).

 

 

 

 

 

 

 

 

(scusate il plurale, non è un plurale maiestatis…ma è che stavo cucinando con il mio papà!!! 😀 )

Per il secondo esperimento, fatto martedì, ho voluto provare solo la modalità impasto e siccome dovevo portare qualcosa ad una piccola festicciola ho deciso di fare una focaccia al rosmarino! Vi anticipo che è stata divorata, era veramente squisita!!! 😀

Per prima cosa ho spulciato un po’ la rete e alla fine della fiera ho elaborato questa ricetta:

  • ingredienti
  1. 230g + 2 cucchiai di acqua
  2. 1 cucchiaino di sale
  3. 440g di farina 00
  4. 2 cucchiai di olio e.v.o.
  5. 1/3 di un cubetto di lievito da 42g
  • procedimento
  1. inserire tutti gli ingredienti nell’ordine indicato
  2. avviare il programma impasto e lievitazione della macchina del pane
  3. lasciar lievitare ancora un paio di ore all’interno della macchina del pane
  4. oliare una teglia di 23cm di diametro e cospargera di sale fino
  5. stendere l’impasto
  6. cospargerlo di sale fino e rosmarino
  7. infornare a 180° per 35min, alzare la teglia di un livello e far cuocere per 5min, alzare ancora di un livello e far cuocere per altri 5min, alzare la temperatura a 230° e far cuocere altri 5 min (per dorare)

Ecco il risultato (focaccia cruda e cotta).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: