archivio

università

Sabato 23 giugno 2012 il Museo per la Storia dell’Università – Strada Nuova, 65 – Pavia – effettuerà un’apertura straordinaria dalle 15,30 alle 18,30 e dalle 21,30 alle 23,30

Nel pomeriggio i visitatori saranno accompagnati alla scoperta delle collezioni del Museo e della sua antica storia fatta di personaggi e scienziati celebri, grandi scoperte e racconti insoliti.

Alla sera  la visita sarà dedicata a un personaggio eclettico, fantasioso e interessante, Paolo Mantegazza, celebre medico, antropologo, politico e viaggiatore, noto tra Ottocento e Novecento per opere che fecero scandalo per i temi  – quali l’educazione sessuale – considerati alquanto scabrosi. Curioso e instancabile indagatore di tutto ciò che riguardava l’uomo, conobbe e descrisse con accuratezza scientifica gli effetti del consumo delle foglie di coca, che aveva imparato ad apprezzare durante gli anni trascorsi in sud America. Grande estimatore della bellezza femminile, uomo affascinante e corteggiato, Mantegazza dedicò due opere ai consigli per vivere felicemente il matrimonio, scegliendo innanzitutto il partner più adatto.

«Al sì fatale – scriveva – al terribile monosillabo che deve decidere della nostra felicità o della nostra sventura, a quel sì che può darci il paradiso in terra o l’inferno di ventiquattro ore al giorno e di 365 giorni all’anno, ci si arriva per due grandi vie: o l’amore prima e il matrimonio poi, o il matrimonio prima e l’amore poi. Quale di queste due vie è migliore, è più sicura per condurre al paradiso per due? Teoricamente la risposta non può essere dubbia … in pratica però non è sempre così …»

Alcuni vivaci brani tratti da queste opere – L’arte di prender moglie e L’arte di prender marito – letti dagli abili volontari dell’ADOV – Associazione donatori voce animeranno la visita serale.

I visitatori potranno divertirsi all’inaspettata attualità del consigli di un uomo di scienza e di mondo, vissuto  oltre un secolo fa e così affascinato dai rapporti tra uomo e donna da meritare l’ironico appellativo di ‘senatore erotico’.

Il binomio lettura ad alta voce e visita guidata alle Collezioni può rivelarsi vincente per avvicinare ai musei scientifici anche coloro che, pur non amando la scienza in particolare, amano però ascoltare bei racconti, senza dimenticarci di chi comunque non può che ascoltare.

 Ingresso gratuito. Per informazioni e prenotazioni: 0382984709 | 4707.

Annunci

21-24 giugno 2012

“Dal 21 al 24 giugno 2012  la Condotta Slow Food di Pavia  è protagonista di “Hortus” un grande evento realizzato con Venice Events Academy e prestigiosi partner, dedicato alla grande tradizione dell “hortus conclusus”, che celebra la presenza millenaria nel Pavese di conventi, monasteri e collegi dotati di pertinenze coltivate a orto.

Questa kermesse, che si svolge nel cuore di Pavia, vedrà per la prima volta riuniti in un solo evento l‘ Orto Botanico dell’ Universita’ di Pavia,  l’Almo Collegio Borromeo, la bellissima area degli orti borromaici di fronte al Ticino con il Punto di Ristoro “Gli Orti”.

Il festival Hortus è un progetto complesso, realizzato con il prezioso contributo degli Amici dell’Orto Botanico, della Confraternita del Risotto, dei sommelier di Fisar Pavia e di tanti relatori, studenti universitari e volontari. Un forte sostegno arriva dal Comune di Pavia che ha inserito Hortus nel programma della Festa del Ticino e dai prestigiosi patrocinii della Provincia di Pavia e della Regione Lombardia.”

Tra le altre cose ci saranno anche un seminario di cucina vegana con l’associazione Anam e lezioni di erboristeria e piante officinali! (tutte le info le trovate sul sito della manifestazione)

Mi spiace comunicarvelo solo ora, visto che la manifestazione è già iniziata, ma come al solito qui a Pavia le cose si sanno anche dopo che sono finite.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: